Come possiamo fermare l’estinzione?

estinzioneIl Red Data Book è un libro che contiene informazioni sugli animali selvatici che sono a rischio di estinzione. Il coloro rosso in questo caso indica “Pericolo!” , un’indicazione molto simile a un segnale di stop rosso o a un cartellino rosso nello sport.

Per evitare che la fauna selvatica possa estinguersi, bisogna proteggere i luoghi in cui essa vive e, se ci sono pochi esemplari rimasti, cercare di aumentarne il numero.

Zoo, giardini botanici ed organizzazioni di ricerca conducono esperimenti per imparare a riprodurre artificialmente o per allevare piante e animali. Ci sono inoltre molte persone che svolgono un forte impegno personale in favore della protezione e della conservazione delle specie minacciate.

Molti paesi hanno delle leggi per proteggere le piante e gli animali che vi abitano (qui c’è l’esempio della legge svizzera in materia). In alcuni paesi, però, soprattutto quelli poveri, i bracconieri cercano di fare soldi con la caccia di animali che sono a rischio, anche a costo di infrangere la legge. Ad esempio, il corno di un rinoceronte o le corna di cervo sono venduti a grandi quantità di denaro perché sono utilizzati in medicina, mentre le pelli di leone e tigre sono molto di moda in ambienti “raffinati”. Molte persone nel mondo (soprattutto nei paesi ricchi) pagano una grande quantità di denaro semplicemente per avere qualcosa di raro.

Per tutta risposta, i paesi di tutto il mondo hanno creato una serie di regole chiamate “Convenzione di Washington” per salvaguardare che gli animali selvatici siano presi e venduti. Questo trattato rende illegale comprare e vendere alcune piante e animali. Se si ha la possibilità di viaggiare all’estero, bisogna evitare di acquistare prodotti che sono bloccati da questo trattato. Solo quando ognuno seguirà le regole sarà possibile impedire l’estinzione di piante e animali.